Whoosh!: fiocco azzurro in casa Purple

“Due cose sono infinite: l’universo e la carriera dei Deep Purple, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi”. Così mi immagino la reazione di Albert Einstein alla notizia dell’uscita di Whoosh!, ultima fatica di una band che di album (tra studio, live e compilation) ne ha pubblicati ben 99, dal 1968 ad oggi. Le voci…

Mezzo secolo di “Let It Be”

“Tanto tuonò che piovve”. Alla fine è arrivata! Dopo anni di annunci, falsi allarmi, teorie del complotto e profezie Maya, la nostra pandemia ha smesso di fare la preziosa e si è concessa a noi, trascinandoci nel disordine e recludendoci in casa, alla stregua di ergastolani Netflix-muniti. Se però è vero che la clausura può…

Finché Galera Non Ci Separi

“La poesia deve avere in sé qualcosa che è barbaro, immenso e selvaggio” scriveva intorno alla metà del ‘700 il filosofo francese Denis Diderot, ed è difficile immaginare qualcosa di più barbaro, immenso e selvaggio di ciò che affiora nel nuovo lavoro di Pierpaolo Capovilla (membro storico di band come One Dimensional Man, Buñuel e…

“I don’t wanna die an ordinary man”

Modernità e tradizione si mescolano in “Ordinary Man”, l’ultima fatica discografica di Ozzy Osbourne, che esce a dieci anni di distanza dal non indimenticabile “Scream”. Anche questa volta Ozzy rinuncia alla chitarra di Zakk Wylde per fare spazio a quella di Andrew Watt (qui in duplice veste di chitarrista e produttore), accompagnata dal basso di…